giovedì 12 luglio 2012

Quinta Tappa Gernika-Bilbao

Avrei dovuto seguire la rotta blu
Avrei dovuto seguire la rotta blu
Dopo aver riparato la bici, mi aggiro silenzioso per questa città che volge all'imbrunire. La ricostruzione  del dopo bombardamento ha reso Gernika un po "asettica", non mi piacciono i palazzi stile caserma che   fanno circolo intorno a me. Sono le tre del pomeriggio e i trenta chilometri che mi separano da Bilbao non sono cosa da poco.
sul cammino del norte con bici brunello
la temibile 635

Guardando le mappe vedo che per percorrere il cammino del pellegrino dovrei avere a disposizione ben più di una mattinata, quindi mi butto nella statale 635 che non è un gran bell'affare... avendo a disposizione più tempo mi sarei certamente mosso diversamente.

Il traffico su questa strada è tremendo, camion, macchine a folle velocità che mi fanno ben presto rendere conto che il ritmo frenetico della grande città è in netto avvicinamento.
Mi era già parso di rendermene conto durante l'unica sosta concessa in questa lunga tappa. Ad una stazione di servizio, che pareva stare insieme con del nastro adesivo.
Appena sceso dalla bici, un pastore tedesco, tipo cane di Hitler mi ha dato il benvenuto. Il mostro, sono sicuro, voleva divorarmi. Legato ad una catena di ferro tesa dallo sforzo dei suoi slanci, mi ha accolto così.
Io ho preso una Coca Cola alla cassa del bar, schermata da vetro antiproiettile la barista mi ha augurato buon viaggio in inglese, poi sono uscito, ho fatto un bel rutto in direzione della strada e della famelica bestia, ed ho proseguito.

sul cammino del norte con bici brunello
WU! WU! WU!
Oltre il traffico, sono molti i lavori in corso su questa strada. Per un paio di chilometri sembra di avere imboccato la Salerno-Reggio Calabria, poi, fra mille cantieri, si intravede il porto. Esco in direzione Centro, e mi riposo sotto il cartello di benvenuto a baciare la terra.

sul cammino del norte con bici brunello
Welcome to Bilbao
L'unica cosa che posso dirvi su questa tappa è..  cercate altre strade. Probabilmente con più tempo a disposizione potrebbe essere interessante raggiungere Lezama attraverso la BI 3713 e poi  continuare fino a Bilbao, che rimane una città da vedere.

 Emergere dal fascino dei piccoli borghi sulla costa e giungere fin qua è qualcosa di unico. E' bello rendersi conto della direzione presa da questo popolo che non ha paura di ricominciare, per mettersi in gioco e reinventare una città sepolta dal suo passato industriale, ma che ora guarda al futuro con audace veemenza. 

sul cammino del norte con bici brunello
Ostello del pellegrino in stile soviet
Dietro il più costoso Youth Hostel della città

video
sul cammino del norte con bici brunello
Bilbao .. più che una città, un cantiere

sul cammino del norte con bici brunello
Guggenheim Museum Bilbao
sul cammino del norte con bici brunello
Bilbao e Cleopatra..
sul cammino del norte con bici brunello
Spider from Bilbao
sul cammino del norte con bici brunello
Fra le zampe del ragno

1 commento:

  1. Bè, direi che ti è andata pure bene col Pastore Tedesco!! Almeno era legato! I cani sono il mio più grosso terrore quando vado in bici!! Complimenti x il tour!

    RispondiElimina