martedì 24 luglio 2012

Ottava Tappa Islares-Santoña



Nel risveglio nel mattino di Islares scopro nel letto di fianco una mamma con bambino di tre mesi. Bah.
Un po piccolo per mettersi in viaggio, penso mentre mi gratto le pinzature, ancora sotto le lenzuola.

sul cammino del Nord con bici Brunello
Proseguendo dopo Islares
Sul cammino del Norte con Bici Brunello
Sulla N-634
Saluto i pellegrini con cui ho passato una bellissima serata, con indosso la mia tutina parto in questo giorno di sole timido, che spero volga al meglio. Attraverso l'aria fina che viene dal mare e si infrange sulle rocce, a cavallo della strada N-634 , scompaio nella vegetazione a picco della costa.

Sul camino del Norte con Bici Brunelllo
N-634
Sulla destra la solita corsia ciclabile mi lascia molto spazio di manovra per affrontare una bella salita che porta fino a 250 metri, tutto tranquillo.. escluso il vento e le vertigini che mi da questa strada in certi passaggi.
Sul camino del Norte con Bici Brunelllo
Picchi nei pressi di Islares
Il temutissimo vento cantabrico si presenta nei pressi della cima di Sopeña con furia tremenda. Un chilometro nel ciclone aggrappato al manubrio di Cleopatra. Per continuare guardo la linea bianca per terra, vola sabbia erba e foglie nei miei occhi. Alberi danzano in questa sinfonia di venti, tutt'attorno. Uno spettacolo meraviglioso. Prendo nota di portare una paio di occhiali protettivi per la prossima volta.


video


Passata la cima, tutta un'altra storia. Il crinale ripara bene dall'ira di Eolo e mi accompagna dolcemente fino alla Valle de Liendo. Quattro case in mezzo al niente con un distributore. Non si spiega come però esista anche qui, miracolosamente, una bellissima pista ciclabile, liscia, perfetta, ben asfaltata. Rossa.

video

Provo un po di rabbia per come le nostre "realtà ciclabili" italiane spesso ci lascino delusi e proseguo in questa strada dove potrei anche pedalare nel centro della carreggiata visto che l'unico motore acceso è quello di un tosaerba.

Arrivati a Laredo mi accoglie un cavallo. Mi guarda fra i cartelli pubblicitari mentre scendo verso il mare. Vado a rifocillarmi al chiosco del latte nel centro della città, vicino alla spiaggia.  Niente di meglio di un litro di latte e tanta cioccolata prima di affrontare i dodici chilometri di spiaggia che porteranno all'imbarcadero per Santoña.
Alla fine della ciclabile si arriva al Puntal de Laredo-Santoña dove una barca fa la spola per portarvi dall'altra parte. Si arena praticamente sulla spiaggia di sabbia fine che ci si trova davanti, alla sinistra di un parcheggio.

Sul cammino del Nord con Bici Brunello
Cavallo pubblicitario
Sul cammino del Nord con Bici Brunello
Laredo Portici
Sul cammino del Nord con Bici Brunello
Leche! Milk! Latte!
Sul cammino del Nord con Bici Brunello
Milk is good for You
Sul cammino del Nord con Bici Brunello
Spiaggia di Laredo e mio dito in alto
12 km di ciclabile sulla spiaggia per Santona
Sul cammino del Nord con Bici Brunello
... ma quando finisce??
Sul cammino del Nord con Bici Brunello
El Puntal!
Il mare è bellissimo, soffia il vento su questa foce dove convergono i due fiumi che si buttano a mare.
Navighiamo verso Santoña mentre passa un peschereccio carico di sardine.
E' il migliore benvenuto che mi possa aspettare da questa città specializzata in conserve di mare e affini.
Santoña è sede del famoso Consorcio del pesce in scatola di cui è possibile anche visitare il museo che ha sede nei pressi del grazioso porto, di recente rimodernato.

Sul cammino del Nord con Bici Brunello
Aspettando la Barca...
Sul cammino del Nord con Bici Brunello
..tutti a bordo!
video


E' un bel posto questa città, diciamo popolare, ma molto ben tenuta. Vorrei avere più tempo per visitarla meglio ed adagiarmi fra questa gente semplice, spesso silenziosa. Per rendervene conto visitate la piazza centrale dove troverete praticamente tutto il paese. Per mangiare vado lì vicino in un bel ristorantino che mi offre questa zuppa vino e caffè a qualcosa come cinque euro.

Sul cammino del Nord con Bici Brunello
Sulla banchina di Santona
Zuppa di pesce e uovo
Sul cammino del Nord con Bici Brunello
Café Curtado (macchiato)
Sul cammino del Nord con Bici Brunello
A Santona si combatte ancora con i Tori..

A pancia piena mi siedo su di una panchina lungo la passeggiata, è bellissimo essere giunti fin qua, mi riposo e guardo davanti. Osservando la costa noto come sia già netta anche nel territorio, la differenza con il paese basco.

Sul cammino del Nord con Bici Brunello
Molo di Santona
Dalla cima della collina, coperta di nuvole panna montata, alla costa meno brulla. Gli alberi sembrano pecorelle che si buttan dentro il mare, li conto: "un, due, tre, qua... ZZzzzzzzz...".

Nessun commento:

Posta un commento