domenica 1 luglio 2012

Terza Tappa Zumaia - Markina

In questa casa del pellegrino, si fa sera,  guardo fuori e vedo il mare. La famiglia è molto simpatica e la sera scorre piacevolmente. Oche e galline nel giardino,sgambettano felici, ignare della loro imminente fine.

Cammino del Norte con Bici Brunello
Oca a casa dell' Alberguero

Cammino del Norte con Bici Brunello
Orto Collettivo a Zumaia




L'alberguero mi spiega di voler smettere di servirsi del supermercato: "e' un mondo alla Orwell che a me non piace, questo" dice.
 Ho trovato un altro che crede nelle visioni contenute in "1984" del citato scrittore. In questo romanzo, il mondo governato dal "Grande Fratello" è qualcosa che in effetti si avvicina alla realtà in diretta sui nostri schermi tutti i giorni, è da tempo che ci penso e, a quanto pare, non sono il solo nel mondo.

Passiamo del tempo a parlare del capitalismo, e delle sue pecche, dei suoi pregi e dei suoi estremismi. Concordiamo infine che c'è bisogno di tornare indietro su certi passi, e l'autoproduzione può essere davvero una salvezza per questo mondo febbricitante.
Tanto di cappello a questo uomo e alla sua coerenza. Si muove in bici, fa una vita semplice, e tutto quello che c'è in casa se l'è costruito reciclando, riparando, inventando nuove cose, e soprattutto, condividendo.
Un personaggio davvero quest'alberguero, ora so come mai la sua Paella era così buona, queste oche.. viene voglia di mangiarle vive, le guardo.. e penso che saranno il pasto del prossimo gruppo di pellegrini, così vanno le cose.

Dopo cena sono un po ansioso per la tappa dell'indomani. Sono in ritardo rispetto al calendario di marcia, e da quando sono partito non faccio che trovare gente che mi ripete sempre la solita cosa : "La tappa di Markina, è una delle peggiori di tutto il cammino".

Cerco di fare un itinerario sdraiato nel letto, ma non capisco poi molto, poi nella stanza irrompono improvvisamente due ragazzi Spagnoli con il casco e la tenuta da bici. Prima di farsi una doccia sistemano le loro amate due ruote, io mi faccio avanti a guardare queste due bellissime biciclette, e le loro cure, scambiando quattro chiacchiere.

Sono persone a modo, simpatici, euforici figli di Spagna. Sempre pronti a portare un po di Allegria, nonostante la stanchezza. Vengono da Irun, direttamente senza stop. I loro itinerari sono ben pianificati grazie al Gps di un loro amico. Cerco di carpire qualcosa dalle loro belle guide scritte in spagnolo, niente a che vedere rispetto a quello che è in vendita nelle migliori librerie italiane. Le mappe sono molto dettagliate e i consigli di viaggio, utilissimi... peccato non sia stata ancora tradotta in italiano.


In viaggio con Bici Brunello sul cammino del Norte
La tappa sulla guida dei miei amici di Spagna


Decido comunque di partire con loro, al risveglio, visto che andiamo nella stessa direzione. E' necessario seguire il loro ritmo professionale, se non voglio restare nel letto domani mattina. Alle dieci già dormo profondamente, ed è il gallo nel giardino, che mi da il buongiorno.

"Canta canta gallo mio che la pentola è sul fuoco".

La colazione è inclusa, nel garage, fiocchi di mais al cioccolato, e il solito latte caldo. Che fissa sarà mai questa? Meglio freddo no? bah.... Vabbè.
 Mangio questa brodaglia , bevo un caffè e saluto i padroni di casa.
Sistemiamo meglio i bagagli e già sono dietro questi ragazzi, facciamo un po di riscaldamento in pianura e, appena fuori Zumaia, arranchiamo in salita in direzione Elloriaga.

Cammino del Norte con bici Brunello
"Arranchiamo in salita in direzione di Elloriaga"
Cammino del Norte con Bici Brunello
Zumaia.. S'allontana!

video






Seguiamo più o meno il percorso del pellegrino, in questa bellissima mattina, sprofondiamo nella campagna e lasciamo la costa alle spalle. Gli ultimi scorci di mare mi salutano quando siamo ormai in vetta e passiamo di fianco ad una discoteca ancora aperta. Sono le dieci del mattino, orde di ragazzini sballati ci circondano, ancora su di giri. Cercano un passaggio, purtroppo non possiamo aiutarli, proseguiamo e Mario mi dice che questa è una delle discoteche più famose del posto.

Sulla destra all'orizzonte una discotecara
aspetta un passaggio....

Cammino del Norte con Bici Brunello
Che bello pedalare in una Valle Verde


Siamo sulla N-634, passiamo ai piedi del monte "Arno".. e penso per la prima volta alla mia Firenze lontana. Gli "mando un bacione", chissà che caldo farà nella valle d'Arno "d'Italy", qui è freddo, indosso maglia a maniche lunghe felpata e un sacchetto di plastica mi protegge la pancia nelle discese. Continuiamo a rotta di colla. Stare dietro a questi ragazzi è un piacere, mi sono totalmente affidato a loro e ai loro mezzi tecnologici e, in men che non si dica, sono a Markina, in tempo per una bella mangiata al ristorante sulla piazza centrale!

Sul cammino del Norte con Bici Brunello
Uno scatto per la stampa


Con i soliti dieci euro ci alziamo dal tavolo strapieni, e crolliamo sul pratino davanti al ristorante per una penichella. I ragazzi hanno deciso di riposarsi e di ripartire, io non so, mi piace questo posto. Vado a visitare l'albergo del pellegrino locale, praticamente si dorme in una stanza adiacente un convento di suore.

Cammino del Norte con Bici Brunello
Markina Chiesa
Cammino del Norte con Bici Brunello
Murales entrando a Markina
Cammino del Norte con Bici Brunello
Murales Markina

Cammino del Norte con Bici Brunello
Si, L'albergue è dietro questa curva che da sulla piazza centrale
Da una stanza sento provenire una voce amica. E' il porno- pellegrino Marco! Figura mitologica di questo cammino, e di tutti gli altri, a quanto si dice. Sono riuscito a raggiungerlo, ci salutiamo come se ci conoscessimo da una vita. E' davvero un piacere ritrovarlo qua, so già che i festeggiamenti a sera non mancheranno, specie quando all'Albergo arriverà anche Yuri e Francesca, altre due grandi persone incontrate in questa avventura.

Decido di fermarmi, faccio la registrazione e torno a salutare i companeros che oziano nel parco, fra poco partiranno. Li saluto e li ringrazio, per merito loro ho recuperato il ritardo accumulato. Eccezionali ciclisti, provvidenziale è stato incontrarli, spero di rivederli , un giorno.

Amici sul cammino
Sul cammino del Norte con Bici Brunello
Io, Mario e.. la vacca!!
Cammino del Norte con Bici Brunello
Chiacchierando a Markina con
Marco il famoso Porno- Pellegrino
e Yuri

Il bello di questo cammino sono anche le amicizie che si creano per la strada, certo, salutarsi lascia un po di nostalgia, ma pensa te se stavi a casa a dormire.










1 commento: